Ecco il nostro programma pastorale standard mese per mese:

Iniziamo con il mese di Settembre, perché è il più importante per la nostra comunità, infatti celebra la festa della sua Patrona e anche la patrona della città tutta, la terza domenica.

Il primo giorno viene intronizzata la Madonna del Mazzaro, da parte della confraternita Comunità figli di Maria. Parte la processione dalla Cappellina mentre la chiesa si trova in penombra, la statua della Vergine incede in mezzo all’assemblea, e appena raggiunge l’altare si accendono tutte le luci, con tanta emozione da parte di tutte le persone presenti.

Inizia sin dalla prima sera il mese dedicato alla Patrona della nostra città, che culminerà nella festa solenne.

Questa è preceduta dal solenne novenario che vede il santuario affollato non solo dai parrocchiani, ma da tutti i cittadini e da persone che vengono dai paesi vicini. Il solenne novenario viene preceduto dalla processione della Madonna del Mazzaro, che il mercoledì prima dell’inizio del suddetto novenario, gira per gli antichi quartieri per annunziare l’inizio della predicazione per tutti i nove giorni. Diventa quasi un invito personale che la Vergine rivolge direttamente ai nostri concittadini, cioè ai suoi diletti figli.

Si invitano bravissimi predicatori ed eccellentissimi vescovi, come abbiamo detto sopra, che durante il solenne novenario donano un cibo raffinato e solido alla nostra parrocchia ed alla nostra città.

Durante il suddetto novenario si celebrano le seguenti giornate particolari:

  1. Giornata degli agricoltori, braccianti e forestali (giovedì)

  2. Giornata degli impiegati e liberi professionisti (venerdì)

  3. Giornata dei politici, sindacati, protezione civile e vigili del fuoco (sabato)

  4. Giornata degli artigiani e commercianti (domenica)

  5. Giornata dei Ristoratori ed Albergatori (lunedì)

  6. Giornata degli Insegnanti ed Educatori (martedì)

  7. Giornata dei giovani (mercoledì)

  8. Giornata delle vocazioni, anime consacrate, ministri della comunione (giovedì)

9. Giornata del malato, del donatore (Adas), medici e paramedici, Associazione Ados,

(venerdì mattino)

9 Giornata delle confraternite, e della riconciliazione (venerdi sera)

10 Giornata della famiglia, con la benedizione delle mamme e dei bambini (sabato mattino)

10 Giornata della famiglia con la benedizione solenne delle coppie nate nell’anno e quelle

che celebrano il 25° ed il 50° anniversario di matrimonio (sabato sera)

10 Messa di mezzanotte per tutti i confrati Figli di Maria.

11 La domenica è il giorno della festa, vengono celebrate Sante Messe ogni ora a partire dalle 6

del mattino.

Un eminentissimo signor Cardinale celebra alle ore 11 il solenne pontificale.

La curiosità è questa: il solenne novenario termina il venerdì, perché il sabato per gli

abitanti di Mazzarino è già festa.

Dopo la festa, come già detto, 20 coppie, tutte le sere, spezzano la parola di Dio, ed animano

con tutta la famiglia la liturgia quotidiana.

Ottobre è il mese in cui si festeggia la prima domenica la Madonna del Rosario ed è gestita dai nostri

pastori. Anche questo mese mariano viene celebrato con l’Eucarestia e l’omelia quotidiana.

Inizia quindi l’anno catechistico dopo un primo incontro con i catechisti, e si da il via anche all’anno

sociale dei giovani.

La penultima domenica di ottobre viene celebrato il Sacramento della Confermazione e per tutto il tempo, dopo la festa della Madonna del Rosario i cresimandi sono seguiti dal parroco insieme ai

loro catechisti.

Si programmano anche degli incontri rivolti ai genitori ed ai padrini, ed essendo questo mese

dedicato alle missioni verso la seconda metà del mese, iniziano le catechesi neocatecumenali per gli

adulti della parrocchia.

Novembre è il mese dedicato ai nostri fratelli defunti, e per la festa di tutti i Santi, le persone si recano

al cimitero, disertando le parrocchie.

Quindi parecchie Eucarestie, vengono celebrate al cimitero, e così la situazione viene ripetuta per il

giorno seguente: per la commemorazione dei fedeli defunti.

Per tutto il mese viene celebrata in parrocchia l’Eucarestia con l’omelia, ed il parroco tratta il tema

della Resurrezione di Gesù e della nostra, mentre invita i fedeli a tenere lo sguardo verso la

Gerusalemme Celeste.

Durante i venerdì, viene celebrata la Via Crucis in maniera solenne, che viene applicata in suffragio

di tutti coloro che ci hanno preceduti nel segno della fede. Viene preparata con solennità la festa di

Cristo Re con un triduo.

I temi che vengono trattati sono: la missione sacerdotale, profetica e regale, il suddetto triduo viene

preparato animato dalle varie realtà a turno della parrocchia, mentre la domenica viene dato il

mandato ai catechisti, e viene anche celebrata la festa della parrocchia.

Infine viene fatto l’annuncio dell’Avvento per poter vivere intensamente questo bellissimo tempo

che il Signore ci regala.

DicembreIl mese della celebrazione della condivisione della natura Divina con la natura umana. Viene

celebrata prima la Novena dell’Immacolata e quindi la novenadel santo natale.

Nella novena del Santo Natale le catechiste preparano un messaggio da fare pronunziare ai ragazzi a

turno ogni sera, invitando ad essere presenti anche i loro genitori. Alla fine della S. Messa vengono

sorteggiati dei piccoli bambinelli, per spronarli così ad allestire a casa il presepe.

Infine nel salone parrocchiale, molti catechisti fanno trascorrere durante le vacanze, pomeriggi

ricreativi, tenendo i fanciulli impegnati nel gioco della tombola o in diversi altri.

I giovani invece programmano o una gita sulla neve o una visita a qualche presepe vivente ben

realizzato.

Gennaioè il mese della celebrazione della festa dell’Epifania, della Santa infanzia, del Battesimo di

Gesù, della settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. Anche questo mese è molto ricco ed

interessante che dà la possibilità ai parrocchiani di stare svegli perchè il Signore passa.

Quando la Pasqua è bassa, inizia la celebrazione delle Quarantore nella nostra città.

Febbraio e MarzoSono i mesi in genere in cui celebriamo la quaresima che inizia con l’austero rito

delle imposizioni delle ceneri, con la celebrazione di liturgie penitenziali ecc.

Viene celebrata la via crucis non solo in chiesa, ma una volta viene fatta nella zona sud, ed un’altra,

nella zona nord della parrocchia con tanta partecipazione di fedeli.

E’ un periodo molto intenso e fecondo perchè attraverso le penitenziali gustiamo la misericordia di

Dio, mentre giorno per giorno, veniamo proiettati verso la gioia della Pasqua.

Ci sono anche delle celebrazioni particolari nei due mesi, come la festa della presentazione di Gesù

al tempio – la candelora – la festa di Gesù luce del mondo che viene ad illuminare ogni uomo.

In questi mesi inizia la parrocchia con i ragazzi che devono ricevere i sacramenti, un cammino di

fede che li prepara alla Pasqua.

Infatti tutti i mercoledì i ragazzi che devono ricevere il sacramento della riconciliazione o

Penitenza sono invitati a venire insieme ai loro genitori, il giovedì quelli della Prima Comunione, ed

Il lunedì o martedì sono presenti con la loro famiglia, i ragazzi che devono ricevere il sacramento della Confermazione.

Alla fine di questo cammino il lunedì santo i ragazzi ricevono la Prima Confessione, mentre la

Prima Comunione la ricevono la prima domenica dopo la Pasqua, preceduta dal ritiro. La Cresima

viene conferita dal Vescovo la penultima domenica di ottobre.

Queste date sono fisse, perché i fedeli, li possono memorizzare e prepararsi spiritualmente e materialmente al conferimento del sacramento.

Il sabato solenne della Madonna del Mazzaro viene celebrato, nella quarta settimana di quaresima,

perché anticamente la predicazione quaresimale che veniva fatta in chiesa madre, terminava con una

solenne processione al Santuario della Patrona della città, per ringraziarLa dei frutti ottenuti

dall’ascolto per 40 giorni della Parola di Dio, mentre i fidanzati numerosissimi vi partecipavano

perché stava per terminare l’austerità della quaresima e quindi dopo la pasqua potevano convolare a nozze.

La quinta settimana la parrocchia celebra la settimana degli Esercizi Spirituali come preparazione

immediata alla Pasqua.

AprileE’ il mese in cui si celebrano le funzioni pasquali. Infatti inizia la settimana santa con

processione delle palme tanto cara ai bambini ed ora anche ai grandi, i quali, la suddetta palma,

come segno di vittoria, da molti viene legata al balcone della propria casa.

Il giovedì santo nella messa crismale portiamo i ragazzi della cresima in cattedrale, mentre la sera

per la messa in Cena Domini, il rito della lavanda dei piedi viene fatto dal parroco a 12 uomini presi dalle tre confraternite, quattro per ciascuna. Termina la celebrazione con la solenne adorazione.

Il venerdì santo nel pomeriggio viene celebrata l’adorazione della Croce.
Il Sabato Santo viene celebrata la Veglia Pasquale, con tanto impegno di tutta la parrocchia nella preparazione interna ed esterna, ma in maniera particolare dai fratelli delle comunità neocatecumenali.

La parrocchia ancora attraverso la confraternita di San Domenico celebra le funzioni esterne del Venerdì Santo, e durante la settimana santa viene rappresentata il dramma: La Passione.

MaggioIn questo mese la parrocchia si trasferisce nella chiesa rettoriale del Signore dell’Olmo, sia per la celebrazione della Festa del compatrono, e sia per celebrare per tutto il mese l’Eucarestia ove il parroco spezza la Parola di Dio, commentando gli ultimi documenti del magistero, ai numerosissimi concittadini, che in pellegrinaggio raggiungono la suddetta Chiesa.

Giugno Questo mese celebra la festa della SS.ma Trinità, del Corpus Domini, con la partecipazione dei bambini della prima comunione alla processione solenne del Corpo del Signore.

Alla chiusura delle scuole anche da noi si chiude l‘anno catechistico, invitando i ragazzi a non disertare dal celebrare l’Eucarestia.

LuglioVengono ridotte le S.Messe da tre a due perché tanta gente va in ferie per cui l’Eucarestia delle ore 10,30 rimane vuota.

Viene celebrato il mese dedicato alla Madonna delle Grazie, col l’ Eucarestia e l’Omelia quotidiana. Il giorno 2 luglio si festeggia in maniera solenne la Santa Vergine, mentre alla vigilia della fine del mese viene distribuito il pane benedetto, e si conclude il mese con l’accensione dei fioretti e preghiere delle persone alla fine della messa.

In questo mese i giovani ed il gruppo delle mamme, svolgono un lavoro prezioso di volontariato assistendo parecchie centinaia di ragazzi e bambini dell’estate insieme,(3F fede-famiglia-festa), facendoli divertire in maniera sana e preservandoli da ogni pericolo.

AgostoVengono celebrate regolarmente le Sante Messe delle domeniche e delle feste, mentre questo mese viene dedicato agli emigrati che vengono per celebrare matrimoni, battesimi e cresime e godere un sano riposo tra parenti ed amici.

*****